Informazioni - Archivio News Federali
27/07/2012
Taicang: prima giornata
La prima giornata di gara - 3 incontri - si è chiusa con un bilancio nel complesso negativo ma ritengo che l’emozione abbia giocato un peso rilevante.
   
   Apriamo con le Girls, se lo meritano: pur “buttando alle ortiche” parecchi Imps negli ultimi 3 boards di tutti e 3 gli incontri disputati le nostre ragazze hanno messo nel carniere 22 VP con Singapore, 19 con la temibile Francia e, soprattutto, 21 con la forte Svezia.
   Che dire: ottima partenza, sono seconde a 8 VP dall’Olanda che sta impressionando. Domani ci aspetta la favorita Polonia che a sorpresa (la mia gufata di ieri?) ha preso una legnata terribile (4 a 25) dalle orange, e potremo verificare meglio il tutto (ma non illudiamoci troppo le polacche sono veramente uno squadrone e un infortunio può accadere anche ai più forti).
   
   Negli Juniors conduce l’Olanda con 70 VP, segue Israele con 66 e poi – ecco le sorprese in parte preventivate – c’è la Cina con 61 seguita da Singapore con 58.
   La voglia di strafare, qualche stupidaggine vera e propria e anche un pò di sfortuna – Israele ha giocato un parziale per una incomprensione con 25 in linea quando a 3SA, in zona, si cadeva di 2 prese! – ci hanno relegato nella parte bassa della classifica.
   Il Campionato è lungo (gli Juniors giocano il ruond robin sulla lunghezza di 19 incontri) ma essere partiti così male ha decisamente avvilito i nostri.
   Domattina ci aspetta un calendario “strano”: prima gli USA 1 (appaiati in settima posizione con i “fratelli” di USA 2), poi China Hong Kong (di poco davanti a noi) e, infine, il Brasile (penultimo).
   Tutti confidiamo di fare un bel pò di punti e per la classifica e per il morale.
   
   Dagli Youngsters, come vi avevo detto, ci si può aspettare di tutto: nel 1° incontro (contro la China) sono partiti con 3CuoriX m.i, hanno accumulato un bel distacco e poi nel finale hanno buttato tutto al vento vincendo solo per 16 a 14. Male, prevalentemente a causa degli slam, contro L’Inghilterra (pronti via: il grande a Picche, praticamente al nullo!) per poi riprendersi, pur perdendo 12 a 18, con una buona Francia.
   Veleggiano anch’essi nella parte bassa della classifica ma anche in questa categoria gli incontriosono tanti (16) e l’ottavo posto consente la qualificazione.
   Certo che qualche Victory in più avrebbe dato loro maggior serenità e sicurezza.
   Domani dovranno vedersela con la Svezia, attualmente in in nona posizione, avranno poi il turno di bye e chiuderanno la giornata giocando contro la Polonia; un calendario non semplice (anche il bye potrebbe far perdere il ritmo) ma tutto dipende da loro perchè sanno giocare e sono affiatati ma l’entusiasmo e l’aggressività li porta spesso a dichiarare sopra le righe.
   
   Aneddoti
   Se mi avessero detto che un giorno avrei rimpianto il “buon” clima della Valpadana proprio non ci avrei creduto!
   Dovete, infatti, sapere che a TaiCang in questo periodo a parte la gradevole temperatura di circa 34 gradi centigradi l’umidità non si discosta di molto dall’80/90%!
   Il che fa sì che non si possa proprio avventurarsi all’aperto durante il giorno se non si ha a portata di mano una .......... doccia.

   
   Paolo Clair
tutti i risultati della Manifestazione
Campionato a Taicang

Cerca News
Testo
MeseAnno
Campionato
Allegato


Federazione Italiana Gioco Bridge
Via Giorgio Washington 33 - 20146 Milano - P.I. 03543040152
Copyright 2003-2024
visita il sito CONIvisita il sito WBFvisita il sito EBL
Privacy Policy FIGB
Privacy PolicyPrivacy Policy FIGB
Regolamento generale UE
sulla protezione dei dati personali
Federazione Trasparente
Federazione TrasparenteFederazione Trasparente
Giustizia FederaleValid XHTML 1.0 Strict