Informazioni - Archivio News Federali
30/04/2012
Campionati a squadre: conferme e ribaltoni
Dopo aver avuto uno sviluppo abbastanza simile nelle prime due giornate di gara, nella terza l’andamento dei due campionati maggiori è stato decisamente diverso. Nell’Open si è avuta la conferma che quest’anno la squadra da battere era e resta quella di Maria Teresa Lavazza. La squadra torinese, con due vittorie pesanti ed un pareggio nella classicissima Lavazza-Angelini, è riuscita non solo a mantenere, ma addirittura ad aumentare il vantaggio che aveva su Vinci che, pur avendo fatto 60 punti in giornata, ha visto aumentare il suo svantaggio nei confronti dei battistrada da 12 a 16 punti. Il cappotto inflitto dai torinesi ad Uggeri ha tolto di mezzo il “terzo incomodo”, ovvero l’unica squadra che, sino a ieri sera, poteva ancora sperare di inserirsi nella lotta per il primato. Ora si gioca una vera e propria finale a 2. Finale che, ovviamente, vede la Lavazza nettamente favorita dato che ai torinesi basta non perdere per 23 a 7 o peggio per assicurarsi matematicamente la vittoria. Si preannuncia comunque una finale interessante dato che Vinci ha sinora dimostrato di essere un’ottima squadra ed una squadra di carattere. Nella lotta per la salvezza, sembra definitivamente compromessa la situazione di Bongiovanni. Uggeri, Tamburi e Zaleski dovrebbero contendersi l’ultimo posto utile per rimanere in Eccellenza ma qualche risultato imprevedibile potrebbe coinvolgere nella lotta per la retrocessione anche le altre quattro squadre.
   Se nell’Open le cose sono andate più o meno come ci si poteva attendere, nel Signore c’è stato un vero e proprio terremoto. Un terremoto che, anche se il campionato signore è per tradizione un campionato che si gioca in zone sismiche, stavolta è stato più stupefacente del solito. Parioli, che era partita benissimo e aveva continuato anche meglio, nella giornata odierna, dopo essere partita bene contro Romani ed aver vinto di misura contro Cividin, è incappata in una sconfitta di dimensioni spaventose contro Martellini conquistando solo 3 punti. Questo risultato ha fatto sì che le romane, prime sino alla fine del settimo turno, si trovino ora in terza posizione a 19 punti da Fornaciari. Quest’ultima squadra si sta dimostrando la più continua ed è meritatamente in testa alla classifica. Ma la “squadra del giorno”, è stata sicuramente quella di Martellini che, in tre incontri, ha conquistato 75 punti facendo en plein. Avvenimento questo più unico che raro nella storia dei campionati italiani. Ora la situazione è questa: a Fornaciari, che ha 9 punti di vantaggio su Martellini e che ha vinto lo scontro diretto, basta fare 16 con Parioli per assicurarsi il Titolo. Parioli, a sua volta, per sperare ancora, deve fare bottino pieno con Fornaciari e sperare che Martellini perda. Le Campionesse in carica genovesi, infine, devono fare più punti possibile e….sperare in un risultato a loro favorevole nell’incontro tra Fornaciari e Parioli. Almeno dal punto di vista della suspance, quindi, questo campionato signore sta regalando più emozioni dell’Open. Nella lotta per la salvezza sembrano definitivamente condannate Romani e Maggi, mentre Loi e Federico devono contendersi l’ultimo posto utile per rimanere in Eccellenza.
   
   Alberto Benetti
tutti i risultati della Manifestazione
Campionati Assoluti Squadre Libere e Signore

Cerca News
Testo
MeseAnno
Campionato
Allegato


Federazione Italiana Gioco Bridge
Via Giorgio Washington 33 - 20146 Milano - P.I. 03543040152
Copyright 2003-2021
visita il sito CONIvisita il sito WBFvisita il sito EBL
Privacy Policy FIGB
Privacy PolicyPrivacy Policy FIGB
Regolamento generale UE
sulla protezione dei dati personali
Federazione Trasparente
Federazione TrasparenteFederazione Trasparente
Giustizia FederaleValid XHTML 1.0 Strict