Informazioni - Archivio News Federali
19/07/2010
I Campionati Europei Giovanili a Coppie
È calato il sipario sulla decima edizione dei Campionati Europei a Coppie “Youth”.
   Dopo tre giorni di gara dai ritmi serrati, ed una lunga finale svolta con formula “Barometer Howell”, sono stati ieri proclamati i vincitori nelle categorie “Juniors”, Youngsters” e “Girls”.
   Inoltre, altre nove medaglie sono state assegnate nella Finale B: i primi tre della classifica generale, i primi tre Youngsters della classifica avulsa, e le prime tre Girls, anch’esse estrapolate dalla classifica generale.
   Negli Juniors, oro ai Greci Doxiadis-Vroustis – la prima vittoria greca in una competizione internazionale “maggiore” (escludendo quindi quella, vinta vent’anni fa, in un campionato del MEC) – che hanno regolato in volata i lituani Bethers-Lorencs (55,98 a 55,73%), e terzi i polacchi Wasiak-Taczewska, una coppia mista, tipo di formazione tutt’altro che poco comune in queste manifestazioni, dove molti accoppiamenti riflettono “questioni di cuore”.
   

Il podio degli Juniors con il Presidente della EBL, Yves Aubry

   I nostri hanno fatto lungamente sperare in un risultato di eccellenza, con Montanari-Di Franco in testa fino a metà gara, ma ci siamo poi dovuti accontentare di non troppo disprezzabili posizioni di rincalzo. Ottavi, alla fine, Matteo e Massimiliano, dodicesimi Mistretta-Zanasi e quattordicesimi Delle Cave-Fellus. Per loro, rispettivamente, 55,99%, 51,99% e 50,51%.
   Nella competizione “Under 21” hanno vinto gli svedesi Gullberg-Karlsson, i quali hanno corso il serio rischi di venire declassati. I nordici, infatti, hanno pensato bene di fare una bravata, preferendo birra e piscina alla premiazione. Solo a tarda notte, pietosamente, il comitato organizzatore ha consegnato le loro medaglie al furibondo (con i giocatori) coach della delegazione. 55,75% per i vincitori, 54,67% per i polacchi Nierzwicki-Kowalewski, argento, e 54,44% per un’altra coppia polacca, Klukowski-Bielawski, bronzo.
   

L’insolito podio degli Youngsters, con un triste buco al posto dei vincitori.

   I nostri Camanovici-Sau hanno fatto un ottimo cammino fino a metà gara, ma anche loro, come i fratelli maggiori, si sono spenti, e da settimi che erano sono precipitati al 19esimo posto, con il 47,14%. Ottima prova, comunque la loro, e data la giovanissima età c’è molto di che ben sperare.
   Le Girls, infine, vinte dall’ennesima coppia polacca (i baltici presentavano in finale ben cinque coppie su dieci nella categoria!). Oro a Holeska-Weinhold, con quasi il 4% di distacco dalle seconde, le ceche, sorelle Ticha (57,94% a 54,04%). Bronzo alle francesi Puillet-Chaugny.
   

Il podio delle Girls, sul quale si trova, insieme alle sue giocatrici, il polacco Radoslaw Kielbasinski, Chairman dell’EBL’s Youth Committee.

   Non avevamo signorine in finale A, ma proprio da questa competizione ci è arrivata la soddisfazione della medaglia d’argento di categoria della Finale B, andata a Burgio-Morlino.
   

Finale B, categoria Girls. Argento a Caterina Burgio e Stefania Morlino.

   Davanti alle nostre le olandesi Barengt-Nab, e dietro le francesi Le Pensec-Mourgues. Lanzuisi-Butto sono arrivate quarte, e solo lo 0,29% dal podio.
   A completamento, vi dico ancora che il podio “B” degli Youngsters è stato composto da Stachnik-Kita (Polonia), Wieteska-Losiewicz (Polonia) e Janeczko-Szczypczyk (ancora Polonia).
   Infine, i primi tre della classifica assoluta della finale B: Hoderova-Cerna (Repubblica Ceca), Igla-Machno (Polonia) e Valo-Poulat (Francia).
   
   M. Di Sacco
tutti i risultati della Manifestazione
Campionato a Opatija

Cerca News
Testo
MeseAnno
Campionato
Allegato


Federazione Italiana Gioco Bridge
Via Giorgio Washington 33 - 20146 Milano - P.I. 03543040152
Copyright 2003-2024
visita il sito CONIvisita il sito WBFvisita il sito EBL
Privacy Policy FIGB
Privacy PolicyPrivacy Policy FIGB
Regolamento generale UE
sulla protezione dei dati personali
Federazione Trasparente
Federazione TrasparenteFederazione Trasparente
Giustizia FederaleValid XHTML 1.0 Strict