Informazioni - Archivio News Federali
04/08/2017
Comunicato del Presidente
Allo scopo di porre fine alla ridda di voci inconsulte che circolano sulla Amministrazione Federale in merito al Bilancio consuntivo 2016 la Presidenza Federale comunica che:
1)      Il Consiglio Federale nella seduta del 23 maggio 2017 ha approvato, dopo aver acquisito il prescritto parere del Collegio dei Revisori dei Conti, il Bilancio consuntivo 2016 che non era stato predisposto dalla Amministrazione uscente e lo ha inviato ai competenti uffici del CONI per gli adempimenti successivi;
2)      Il Collegio dei Revisori dei Conti ha espresso parere positivo alla approvazione con il voto favorevole del suo Presidente, ma con l’astensione dei due membri di nomina CONI, i quali hanno dichiarato di non essere in grado di pronunciarsi “a causa delle specifiche situazioni di incertezza incontrate nello svolgimento dell’incarico” e “dalla mancata assunzione di responsabilità politica dell’organo amministrativo sul bilancio”;
3)      La eccezionalità ed anomalia (senza entrare qui nel merito della legittimità della dichiarazione dei due revisori) del  parere come sopra espresso ha – giustamente – determinato l’Ufficio Vigilanza del CONI ad effettuare alcuni approfondimenti sulla gestione federale del 2016;
4)      Tali approfondimenti, ancora in itinere, riguardano le presunte situazioni di incertezza segnalate dai due Revisori e cioè; a) le vicende del giudizio in  corso con l’ex Direttore della rivista Bridge d’Italia; la così detta e ormai ben nota “Operazione Open Beach”; c) l’Indennità corrisposta nel quadriennio 2013/2016 al Past-President in assenza di una specifica delibera del C.F.;
5)      Le tre questioni, che avrebbero “posto alcuni membri del Collegio dei Revisori nella condizione di evidenziare alcune criticità” (si legge nella relazione dei Revisori), non appaiono di significativa rilevanza e non dovrebbero quindi comportare modifiche di bilancio; infatti: il giudizio contro l’ex Direttore è di modesto valore economico (contrariamente a quanto affermano i Revisori CONI) ed è stato sostanzialmente transatto; l’operazione Open Beach non ha ancora avuto alcun avvio e quindi non ha avuto nel 2016 (e non ha tuttora) evidenza economica di sorta; la questione dell’indennità percepita dal Past-President è di mero carattere formale, atteso che il pagamento era notorio a tutti – compresi i Revisori dei Conti – fin dal 2013, ed è stato sempre approvato con i bilanci  consuntivi fino al 2015 e di previsione fino al 2016: bilanci sempre approvati senza riserve dai Revisori dei Conti e dal CONI;
6)      Le tre questioni evidentemente sono state ritenute di rilievo contabile solo dopo il rinnovo della dirigenza federale, pur essendo  perfettamente note ai Revisori fin dal 2014 per quanto riguarda il giudizio; fin dal luglio 2016 per quanto riguarda l’Open Beach (e quindi anche nel novembre 2016 quando i Revisori hanno approvato la seconda nota di variazione del bilancio preventivo 2017 senza nulla osservare in merito alla necessità di operare eventuali accantonamenti) e fin dal 2013 per quanto riguarda l’indennità presidenziale!
7)      La Federazione naturalmente non trascurerà di approfondire tutti i profili di illecito civile e penale che emergono dalla vicenda e di avviare eventualmente le opportune azioni legali per il ristoro dei danni morali e materiali che al definitivo le deriveranno.

Francesco Ferlazzo Natoli 

Cerca News
Testo
MeseAnno
Campionato
Allegato


visita il sito CONIPrivacy Policy FIGBPrivacy PolicyFederazione Italiana Gioco Bridge - P.Iva 03543040152 - Copyright 2003-2017    Valid XHTML 1.0 Strictaffiliata a visita il sito WBF visita il sito EBL